tenore  

 

Il tenore Francesco Spedicato, nato a Lecce nel 1985, si avvicina alla musica da giovanissimo, intraprendendo lo studio del pianoforte e successivamente quello del canto, laureandosi presso il conservatorio di musica “Nino Rota” di Monopoli, con il massimo dei voti e la lode. Debuttando in opere come “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini, “Rigoletto” di Verdi, “La Gioconda” di Ponchielli, ha affiancato solisti di fama mondiale come Giovanna Casolla, Elisabetta Fiorillo e Roberto Scandiuzzi. Numerose le sue esibizioni tra cui un importante concerto solistico tenuto al Parlamento Europeo di Bruxelles.

 

Nel 2012 ha debuttato il ruolo di Gabriel Von Eisenstein nel “Pipistrello” di Johan Strauss jr., in collaborazione con la compagnia di Corrado Abbati (il re dell’operetta italiana), riscuotendo grande successo di pubblico e di critica. Dopo un periodo di studio a New York e un provvidenziale incontro con il M°Peppe Vessicchio inizia a sviluppare un personale progetto artistico, che lo porta ad approfondire uno studio sulla carriera del grande tenore leccese Tito Schipa e a sviluppare un’innovativa forma di canto e di spettacolo, che lo sta portando in giro per il mondo.

 

Nel novembre del 2013 ha debuttato con grande successo presso il Teatro Brancaccio di Roma nel noto evento “Trenta ore per la Vita in Concerto” alternandosi sul palco con artisti di fama internazionale come Lorella Cuccarini, Giampiero Ingrassia, Gianluca Terranova, Sergio La Stella, Bungaro, con l’orchestra “Il Sesto Armonico” diretta dal M° Peppe Vessicchio (l’evento è stato trasmesso in diretta streaming). E’ stato tenore solista presso il “Palacongressi” di Rimini in “Prova D’orchestra”, concerto/convention organizzato da Conad per la presentazione del manifesto strategico 2014-2016, affiancando artisti come Fabrizio Bosso, Peppe Vessicchio, Gianluca Terranova, Sergio La Stella.

 

Nel 2014 ha conquistato l’Argentina dove, in collaborazione con l’Hathor Plectrum Quartet ha tenuto una tournèe di 6 concerti in 5 città della terra del tango. Prestigiosi i palcoscenici come il "Teatro El Circulo" di Rosario, il "Teatro Julio le Parc" di Mendoza, l’"Auditorio Mauricio Lopez" di San Luis, il "Cine Centenario" di Villa Mercedes, la sala "Amigos de Merlo" di Merlo e la Biblioteca comunale di Rosario “Dr. J. Alvàrez”. Ogni tappa si è conclusa con un vero trionfo di pubblico e di critica tanto da ricevere l’appellativo di “El Divo” dalla stampa nazionale argentina e la delibera da parte della camera dei deputati del Governo Argentino di Mendoza, che ha attribuito allo spettacolo un forte valore artistico e culturale.

 

Successivamente un secondo tour in Cina in quattro prestigiose tappe: lo Shanghai Italian Center, nell'area che fu dedicata all'Italia per Expo Shanghai; il concerto nella suggestiva città antica di Xitang, la "Venezia cinese"; poi la prestigiosa tappa del China Music Fest 2014, contest mondiale dedicato alla mostra degli strumenti musicali di liuteria artigianale da ogni parte del mondo, nel quale Spedicato è stato invitato a tenere uno showcase dinanzi ad un selezionato pubblico di addetti ai lavori, formato da responsabili ed osservatori nel campo della promozione musicale cinese e dello spettacolo dal vivo internazionale; infine ha tenuto un concerto presso la Facoltà di Arte della Numma, l'Università di Nanjing.

 

E’ stato cofondatore e segretario artistico dell’ “INTERNATIONAL ARTS FESTIVAL”di Copertino (LE) collaborando con artisti di fama internazionale come Peppe Vessicchio, Pino Perris, Maurizio Pica, Salvatore Cordella, ecc. Ha fondato l’associazione culturale “ORPHEO per l’alba di domani” e come presidente e direttore artistico, scrive, dirige, produce e organizza attività culturali, coinvolgendo e promuovendo giovani realtà d’eccellenza del Salento e della Puglia.

Nel 2015 il suo primo lavoro discografico dal titolo “Non sono un tenore ma un UOMO che canta da tenore” è stato presentato in anteprima su Radio Queen dove lo stesso tenore è stato coideatore e conduttore, con Amedeo Calogiuri della trasmissione settimanale "...al centro della musica - dialoghi informali di musica e di vita". E' stato anche direttore artistico della dodicesima edizione de "Il Cantasalento 2015" - Festival salentino delle voci e della musica, organizzato dal centro di cultura "Il Sallentino".

Nello stesso hanno il suo secondo disco "Note su tela" lo vede protagonista, insieme alla pianista Sviatlana Rynkova, in un'intensa interpretazione di alcuni dei più bei pezzi del repertorio vocale da camera.

Nel 2016 è coautore del libro per ragazzi "Tito - Il cantante piccoletto", ispirato alla figura del tenore Tito Schipa.

 

Svolge un’intensa attività artistica, con un repertorio che spazia dal Belcanto sino alle avanguardie contemporanee, con particolare attenzione al repertorio da camera, alla canzone e alla musica da film, affiancando l’attività didattica.

 

FRANCESCO 

 

SPEDICATO 

 

main sponsor
photography by
main sponsor
Photography by
sostienici con una donazione
(support us making a donation)
photography by
Laura Clifton Byrne