Laura Clifton Byrne è una fotografa e direttrice della fotografia statunitense, cresciuta nella California del nord. Prima del college, è stata studente del San Francisco Art & Film,

iniziando il suo percorso in arte, fotografia e film sotto la guida di Ronald Chase e Frish Brandt.  Successivamente ha studiato presso il Bard College at Simon's Rock, studiando con Tanya Marcuse e Laura Gail Tyler. La sua tesi di laurea è stata un progetto fotografico sulle serre abbandonate in Berkshires e Hudson Valley. Nel 2010, dopo essersi laureata, ha conseguito uno stage presso il Woodstock Center for Photography. Molto importante nella sua formazione è stata la collaborazione con i workshop tenuti da illustri personalità tra cui Mary Ellen Mark, Henry Horenstein, Dawoud Bey, Lothar Osterburg, Craig Barber ed Ed Kashi.

 

Nel 2011 Laura si trasferisce a New Orleans, esplorando diversi soggetti come la Second Line tradition e il Mardi Gras, la cucina creola del posto, l’affascinente pletora di stili architettonici e la campagna della Louisiana meridionale: un paesaggio quasi apocalittico cosparso  di raffinerie di petrolio,  paludi, coltivazioni di canna da zucchero, soia e granoturco.

 

Dal 2013 vive in Italia meridionale dove è impegnata a documentare la cultura pugliese. Nello specifico, le sue aree d’interesse sono la tradizione agricola, la ritrattistica ambientale e la cucina regionale. Il 2014 l’ha vista impegnata a fotografare le sagre estive, caratteristiche della tradizione italiana mentre, nel 2015, ha documentato la raccolta delle olive a Lecce e Carovigno (BR). Per il suo prossimo progetto documenterà i musicisti e i danzatori di Pizzica del Salento. Laura lavora sia in analogico che in digitale.

fotografa

 

 

 

LAURA

 

CLIFTON

 

BYRNE